Progetto Slow Bike
Pradamano

Nel 2017 in occasione dell’anno internazionale del turismo sostenibile promosso dall’ONU, Coesa ha realizzato un progetto denominato “Slow Bike Pradamano” con lo scopo di far conoscere e valorizzare il territorio pradamanese ai numerosi turisti che percorrono la splendida ciclovia Alpe Adria eletta “miglior ciclabile 2015” alla fiera del Turismo Attivo di Amsterdam.

Il progetto “Slow Bike Pradamano” si compone di due parti: la realizzazione di due cartelloni informativi posizionati in prossimità della pista ciclabile e la creazione di un opuscolo informativo multilingue del territorio di Pradamano e Lovaria.

Grazie all’impegno del presidente Sandro Zuccolo e del consiglio direttivo, in pochi mesi sono stati progettati e realizzati due tabelloni informativi del comune di Pradamano e Lovaria.

Uno è stato posizionato in centro in Piazza A. Zardini, mentre l’altro è alle porte di Pradamano in prossimità della ciclabile Alpe Adria che costeggia la provinciale 37 proveniente da Udine.

mappa-slow-bike-pradamano-lovaria-coesa

I due tabelloni, realizzati grazie alla collaborazione e al contributo delle aziende associate, evidenziano sia il percorso della ciclabile Alpe Adria sia il percorso denominato “Slow Bike History Wine & Food” che permette di far conoscere e apprezzare le eccellenze e le tipicità del territorio di Pradamano ai numerosi cicloturisti di passaggio, che potranno quindi dedicarsi alla scoperta delle ville storiche, degustare qualche tipico piatto presso le varie attività commerciali e di ristoro, fino anche a pernottare presso i B&B.

Il progetto “Slow Bike Pradamano” comunque è solo la parte iniziale di un progetto più ampio volto alla promozione e valorizzazione del territorio e delle realtà pradamanesi e che Coesa sta portando avanti con impegno grazie alla collaborazione dei suoi associati e dell’amministrazione comunale.